acetaia-marchi-una-visita-guidata-alla-scoperta-dell-aceto-balsamico

Una visita guidata alla scoperta dell'aceto balsamico

Quando parliamo del vero Aceto Balsamico, quello D.O.P. e I.G.P., è istintivo e immediato il collegamento con la città e con l'intera provincia di Modena. Qui, infatti, si trovano meravigliosi vigneti che producono uve caratterizzate dalla giusta concentrazione di zuccheri e acidità. Queste uve si rivelano una materia prima di assoluta eccellenza proprio per la produzione di Aceto Balsamico.

Se volete regalarvi una tappa del turismo enogastronomico o una visita che sia una esperienza sensoriale inimitabile per gusti e contenuti, allora vi consigliamo di prenotare una visita alla nostra acetaia. Ciò che vedrete, ascolterete e degusterete vi conquisterà!

Una visita che vi racconterà un’affascinante storia

Le origini dell'Aceto Balsamico di Modena risalgono addirittura agli antichi Romani. Questo popolo cuoceva il mosto d'uva per ottenere un condimento saporito per le pietanze, che aveva la prerogativa di conservarsi a lungo. Ai tempi il balsamico non era ancora quello che conosciamo oggi, ma era un prodotto molto apprezzato, ritenuto un valido dolcificante e anche un prezioso medicinale.

Bisognerà arrivare all'XI secolo per trovare un legame documentato tra l’Aceto Balsamico e Modena. Da quel periodo in poi, le testimonianze si sono moltiplicate fino ad intrecciarsi con la storia di importanti famiglie nobili note in passato nel nostro territorio. Ce ne sono alcune che hanno tanto amato e incoraggiato la produzione di questo condimento!

Dalla metà dell'Ottocento questo prodotto enogastronomico è stato più volte il protagonista incontrastato di molte tavole… Nella storia più recente sono stati attribuiti al balsamico i meritati e prestigiosi riconoscimenti D.O.P. e I.G.P., nonché tanti premi in Italia e in giro per il mondo. Durante una visita guidata alla nostra acetaia vi racconteremo le parti più importanti di questa storia e anche della nostra storia!

acetaia-marchi-una-visita-guidata-alla-scoperta-dell-aceto-balsamico-2

 

Tra gusto, tradizioni e cultura

Durante una visita all'acetaia è possibile conoscere e ammirare l'intera filiera produttiva. Si osserveranno i vigneti per poi addentrarsi nei luoghi dove, con la sapiente maestria tramandata da generazioni, tutto si compie. La pigiatura delle preziose uve, la cottura del mosto e il suo trasferimento in botti realizzate in aromatici legni pregiati. È all’interno di queste ultime che si compie l'invecchiamento.

Avrete la possibilità di comprendere e apprezzare il valore dell'Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. e dell'Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Potrete conoscere il lavoro, la pazienza, la costanza, la dedizione e la determinazione da cui nascono e che spiegano le caratteristiche che li hanno resi celebri e inimitabili.

Vi aspettiamo nella nostra acetaia!

Come avrete compreso, fare una visita alla nostra acetaia vi darà la possibilità di conoscere - sotto tutti gli aspetti - l'Oro Nero di Modena. Potrete degustarlo in modo semplice e, se vorrete, potrete scoprire il gusto di tutta una serie di prelibate preparazioni in cui il balsamico è protagonista. Sono tantissime le bontà del territorio che vengono arricchite con l'Aceto Balsamico!

Quello che vi proponiamo è un vero e proprio percorso enogastronomico: potrete riscoprire il sapore della tradizione… Starà a voi stabilire se preferite il profumo e la consistenza dell'Aceto Balsamico di Modena D.O.P. o se amate l'I.G.P. nella versione classica o biologica. Vi aspettiamo!


acetaia-marchi-gustosa-pancetta-croccante-con-aceto-balsamico-di-modena

La gustosa pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena

Se desiderate preparare una gustosa cena per stupire i vostri amici o la vostra famiglia, siete proprio nel posto giusto. Infatti, quella che vi proponiamo oggi è una preparazione che sicuramente lascerà tutti i vostri ospiti a bocca aperta. Si tratta della ricetta della pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena.

Questo secondo piatto o antipasto è molto saporito e sfizioso. Il procedimento è molto semplice e vi permetterà di preparare una pietanza adatta a tutta la famiglia… La pancetta croccante vi farà conquistare tutti e ricevere tanti complimenti!

Gli ingredienti principali

Per preparare la sfiziosa ricetta della pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena vi serviranno non solo la pancetta e il balsamico, ma anche i peperoni rossi. Questi ultimi renderanno il piatto più colorato e ancora più sfizioso e nutriente. A dare quel tocco di gusto inconfondibile sarà però l’Aceto Balsamico. Questo ingrediente, infatti, è sempre ciò che esalta, avvolge e rende ogni sapore ancor più eccellente!

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di pancetta,
  • 3 peperoni rossi,
  • olio extravergine d’oliva,
  • 2 cucchiaini di Aceto Balsamico di Modena I.G.P.,
  • 1 o 2 litri d’acqua,
  • Un rametto di rosmarino,
  • Uno spicchio d’aglio,
  • Una foglia d’alloro,
  • Sale e pepe q.b.

acetaia-marchi-gustosa-pancetta-croccante-con-aceto-balsamico-di-modena-2

La preparazione della pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena

Innanzitutto prendete la pancetta con la cotica, poi preparate il barbecue e spazzolate la griglia di cottura. In questo caso consigliamo di prediligere la cottura indiretta: un metodo in cui il cibo viene posto a distanza dalla fiamma e il barbecue viene coperto con l’opportuno coperchio.

Per mettere in atto questa tecnica culinaria, accendete il fuoco solo ai lati del barbecue. Poi preparate una teglia con l’aglio, il rosmarino, l’alloro e mezzo litro d’acqua e appoggiatela su di esso. Stendete la pancetta nella parte sopra alla griglia e provvedete ad abbassare il calore. Dopo aver chiuso il coperchio, lasciate cuocere la pancetta per un paio d’ore circa.

I peperoni, invece, devono essere cucinati in maniera diretta: potrete metterli interi sulla griglia e controllarli spesso fino al termine della cottura. A questo punto potrete comporre la portata di pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena. Per farlo dovrete tagliare la pancetta a pezzetti e farla girare un po’ in padella per renderla croccante. Poi potrete tagliare i peperoni a pezzi (poco più grandi dei cubetti di pancetta), per poi condirli con l’olio, il pepe e il sale. Assortite il piatto con le due preparazioni e versate un po’ di Aceto Balsamico per esaltare il gusto.

A tavola con la pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena

Come avete potuto notare, con pochi ingredienti e con poca fatica conquisterete tutta la tavola e sicuramente ci sarà qualcuno che vi vorrà rubare la ricetta! Questo piatto si rivelerà una piacevole sorpresa per i vostri ospiti: ogni portata di pancetta croccante con Aceto Balsamico di Modena proporrà un gusto indimenticabile. Provatela con uno dei nostri prodotti: li trovate qui. Non esitate a contattarci per richiedere un consiglio per la scelta del balsamico giusto!