ricetta tartare di salmone e panzanella con aceto balsamico di modena

Tartare di salmone e panzanella con l’aceto balsamico

State cercando un piatto fresco e raffinato? Magari avete in programma una cena con amici e volete stupirli senza dover impazzire in cucina? La tartare di salmone e panzanella è la soluzione ideale! Questa ricetta unisce la freschezza del pesce con la leggerezza dei pomodori e con l’eccellente sapore dell’aceto balsamico.

Velocissima e di facile esecuzione, questa preparazione ha bisogno veramente di pochissimi ingredienti (l’importante è che siano di qualità!) ed è capace di soddisfare ogni palato. Andiamo a scoprire come portare in tavola questa ricetta sfiziosa e intrigante, nonché qualche informazione aggiuntiva sui suoi ingredienti.

La versatilità della panzanella: un piatto dalle origini antiche

La panzanella è un tipico piatto povero della tradizione contadina toscana, preferito soprattutto nella stagione estiva. È veloce da preparare e non ha bisogno di grandi cotture. Oggigiorno è molto utilizzata in abbinamento con il pesce. Questa combinazione rende questa pietanza un piatto unico e speciale, proprio come accade nel caso della tartare di salmone e panzanella. Questa ricetta è l’ideale sia per le occasioni speciali che per le giornate in cui si ha poco tempo a disposizione.

Gli ingredienti che servono per preparare la tartare di salmone e panzanella:

Qui di seguito vi indicheremo le dosi per quattro persone. Sentitevi sempre liberi di aggiungere o togliere qualche spezia o erba che non sia di vostro gradimento, usando altri ingredienti più consoni ai vostri gusti.

Per la panzanella:

Per la tartare:

  • 400 g di salmone abbattuto (adatto per il consumo a crudo),
  • Pepe, erba cipollina, scorza di limone e sale q.b.,
  • 3 cucchiai di aceto di riso.

Tartare di salmone e panzanella: il procedimento

Vediamo qui di seguito i passaggi per realizzare in pochissimi minuti questa ricetta dal sapore estivo.

Preparazione della panzanella

Innanzitutto prendete il pane e tagliatelo a cubetti, mettetelo in padella a tostare con un filo d’olio e aggiungete il sale. Quando sarà dorato a dovere, mettetelo da parte e lasciatelo raffreddare. Passate poi ai pomodorini: lavateli con cura e tagliateli a metà per il senso della lunghezza. Sistemateli in una ciotola e aggiungete il pane, il basilico, l’aceto balsamico e poco per volta l’acqua. Mescolate fino ad amalgamare il tutto.

Preparazione della tartare

Tagliate il salmone a strisce e infine in piccoli cubetti. Versate tutto in una ciotola e condite con erba cipollina e scorza di limone. Aggiungete sale, pepe e infine l’aceto.

Impiattamento della tartare di salmone e panzanella

Arriviamo al momento di servire. Procuratevi un coppapasta adatto al piatto che desiderate utilizzare e sistematelo al centro. Prendete con il cucchiaio la tartare e posizionatela all’interno dell’utensile, pressandola leggermente. Dopodiché aggiungete un po’ di panzanella. Togliete il coppapasta, decorate la tartare di salmone e panzanella con erbe aromatiche e il piatto sarà pronto per essere portato in tavola.

Per la preparazione della tartare di salmone e panzanella, non dimenticate di usare uno dei nostri balsamici. Vi consigliamo l’Aceto Balsamico di Modena I.G.P. Biologico Platino.


Welcome to Modena: l’iniziativa per rilanciare il turismo

L’ultimo anno ha messo tutti alla prova e il turismo della nostra città e delle tante altre città d’Italia ne ha risentito. La pandemia, però, non può fermarci. Ed è per questo che nasce Welcome to Modena. Ideata per rilanciare il turismo nel nostro territorio, questa iniziativa si rivela molto importante e per questo abbiamo deciso di farne parte anche noi.

Un voucher a disposizione dei turisti

State per programmare un lungo viaggio a Modena e provincia o un semplice weekend tra le colline modenesi a riscoprire l’arte, il territorio e i sapori? Volete visitare le località e i borghi della zona oppure fare trekking sull'Appennino modenese? In ogni eventualità potrete approfittare dell’iniziativa Welcome to Modena e fruire di uno o più voucher da spendere all’interno del territorio. Questo è il nostro benvenuto a tutti i turisti che prenotano nella nostra provincia.

Come funziona l’offerta Welcome to Modena?

Per approfittare dell’offerta già in corso, è necessario prenotare un soggiorno di almeno due notti, accedendo al sito welcometomodena.it. Una volta fatto, non si dovrà fare altro che pianificare il proprio viaggio, consultando siti come visitmodena.it, e prepararsi a partire! All’arrivo presso la struttura ricettiva, dove è stata effettuata la prenotazione, si riceveranno i voucher Welcome to Modena.

Qual è il valore dei voucher guadagnati?

Ogni turista che prenota tramite il sito dell’iniziativa avrà diritto a uno o più voucher il cui valore dipenderà dal costo del soggiorno. Chi prenota 2 notti tra venerdì e domenica potrà ricevere uno o più voucher per un valore totale pari al 40% della spesa sostenuta per il soggiorno. Per le prenotazioni effettuate tra il lunedì e il giovedì, il valore totale dei voucher ricevuti corrisponderà invece al 30% della spesa per camera e colazione.

Dove si possono spendere i voucher dell’iniziativa Welcome to Modena?

Sono tantissime le attività che hanno aderito all’iniziativa. Pertanto, i voucher potranno essere spesi in numerosi ristoranti, agriturismi, negozi di prodotti tipici o artigianali, bar, enoteche e molto altro. Le attività aderenti si trovano nel centro storico di Modena e anche nelle tante altre numerose località della provincia.

I voucher potranno essere spesi in molti musei e per il pagamento di alcune visite guidate, corsi, laboratori, escursioni e tante altre coinvolgenti attività. Potranno essere usati persino per visitare alcune aziende agricole del territorio e per andare ad assaporare o ad acquistare prodotti come il Parmigiano Reggiano o l’aceto balsamico… Il balsamico potrete venire ad assaggiarlo da noi!

 

dettaglio del duomo di modena

Welcome to Modena: un’iniziativa da non sottovalutare

Come avrete compreso, Welcome to Modena è un’iniziativa molto interessante e tutti i turisti che parteciperanno potranno aiutarci a promuovere il nostro territorio. Nel frattempo potranno ammirare le tante bellezze di Modena e dintorni, gustare i prodotti tipici e risparmiare denaro senza rinunciare alla qualità.

Il progetto di rilancio del turismo in provincia di Modena è sostenuto dalla Camera di Commercio. È stata data la possibilità di partecipare a tutte le strutture ricettive del territorio. La medesima opportunità è stata offerta a tutte le micro e piccole imprese modenesi e della provincia di Modena appartenenti a svariati settori correlati al turismo. Così abbiamo deciso di dare la nostra adesione!

Anche noi di Acetaia Marchi vogliamo sostenere il turismo e rilanciare il nostro territorio. Perciò, siamo fieri dell’iniziativa Welcome to Modena e speriamo che possiate partecipare numerosi. Potrete usare i voucher nella nostra acetaia, magari per prenotare una visita e scoprire come produciamo il nostro balsamico… Vi aspettiamo!